Tagliando auto eseguito a regola d’arte: cosa controllano?

15/01/2018

Durante l’esecuzione del tagliando, la vettura viene sottoposta ad una serie di controlli che ne verificano lo stato di funzionamento generale. Oltre alla diagnosi effettuata sulle centraline, sui gas di scarico e sul circuito di alimentazione, vengono quindi passati in rassegna: il vano motore, l’abitacolo, il circuito organi guida, l’impianto frenante, la carrozzeria, il sottoscocca - telaio, l’impianto di aria condizionata, i cambi e il gruppo frizione.
Dopo la sostituzione dei filtri (Olio, Aria, Carburante,Abitacolo), dell’Olio Motore e dell’Olio del cambio, variabile in funzione dell’età del veicolo e tipologia del cambio (meccanico/automatico), ecco nel dettaglio tutto quello che viene controllato:

Diagnostica
-    Interrogazione del sistema di diagnosi del veicolo (interrogazione di tutte le centraline e sistemi elettronici del veicolo)
-    Acquisizione eventuali codici guasto rilevati e memorizzati nel tempo dalle varie centrali dell’auto. Attuazione ripristino anomalie e azzeramento dei codici guasti rilevati
-    Emissioni gas di scarico

Vano motore
-    Candele/candelette
-    Efficienza di alternatore, batteria e motorino di avviamento
-    Pompa lavavetri
-    Livello liquidi (lavacristalli, raffreddamento, servosterzo, freni)
-    Stato della pompa del liquido di raffreddamento, dei circuiti di raffreddamento, dei circuiti idraulici, delle protezioni in gomma, delle cinghie/catene e del turbo compressore (se presente)

Abitacolo
-    Stato alzavetri, freno a mano e motorino tergicristallo
-    Sistema chiusura centralizzata e verifica stato batterie telecomando

Carrozzeria
-    Controllo accurato della carrozzeria ed esame possibili aree colpite da ruggine
-    Controllo completo della vetratura dell’auto
-    Controllo e lubrificazione serrature e portiere – cofani - portellone
-    Controllo guarnizioni portiere e cofani

Circuito organi guida
-    Scatola guida e idroguida
-    Guida elettrica
-    Pompa servosterzo

Impianto frenante
-    Stato cilindretti, ganasce (se presenti), pastiglie anteriori e posteriori, dischi, pinza, tamburi freni (se presenti), tubazioni freni, cuscinetti, pompa freni e liquido freni (che di buona norma andrà sostituito ogni 2-3 anni)

Sottoscocca
-    Giochi (giunti, mozzi, silent block, testine sterzo e sospensioni)
-    Stato e pressione pneumatici
-    Geometria assale
-    Stato Apparato di scarico

Impianto aria condizionata
-    Stato compressore, condensatore, evaporatore.
-    Trattamento igienizzante del sistema.

Cambi e gruppo frizione
-    Se non sostituiti, livello olio del cambio/cambio automatico
-    Controllo selettore marce (su strada)
-    Stato frizione

Prova su strada
-    Al termine e completamento del tagliando, il capofficina effettuerà un giro di prova (5-8 Km) per un contratto finale e dinamico del veicolo

Al termine, viene rilasciato un documento attestante i controlli eseguiti, l’esito riportato per ciascuna verifica e gli interventi effettuati.


Dove eseguire il tagliando

Ti sarai chiesto: per mantenere la garanzia dell’auto devo per forza recarmi presso un’officina autorizzata?
Adesso non più! Fino a qualche anno fa, per non perdere la garanzia del veicolo, il tagliando auto andava invece svolto presso la rete di assistenza ufficiale della casa costruttrice.
A rendere possibile la libera scelta da parte dell’automobilista dell’officina presso cui recarsi è stato il Regolamento n. 461/2010 della Commissione Europea

L’importante è che si tratti di un’officina qualificata, iscritta all’albo degli autoriparatori, dotata di adeguati sistemi di diagnostica e che utilizza i ricambi del costruttore oppure alternativi ma di qualità equivalenti.

L’officina dovrà dimostrare, allegando relativa scheda tecnica, di avere eseguito tutti i controlli prescritti dalla casa Automobilistica. Predetta scheda, firmata e timbrata, dovrà essere allegata alla fattura rilasciata al cliente. Nella fattura, l’autoriparatore dovrà dichiarare, qualora non abbia utilizzato ricambi del costruttore automobilistici, che quelli utilizzati – riportando il nome del marchio ed il codice ricambio – corrispondono ad una qualità equivalente (paritetica oppure superiore) a quelli forniti dalla Casa Automobilistica.

Quanto costa il tagliando dell’auto

Il costo del tagliando varia in base a molteplici fattori che riguardano sia la tipologia di veicolo, che la sua anzianità oltre che il grado di usura e di attenzione del guidatore.
In particolare, ad influenzare il costo del tagliando, sono principalmente:
•    il modello dell’auto
•    lo stato di usura del veicolo
•    i chilometri percorsi dall’ultimo controllo;
•    costo orario della manodopera, che può variare da zona a zona e da tipologia di officina (autorizzata, indipendente..)
•    costo dei pezzi di ricambio/scelta dei pezzi di ricambio
Vuoi sapere quanto ti costa il tagliando dell’auto prima di recarti in officina? Richiedi gratuitamente un preventivo cliccando QUI.
Studieremo per te le offerte e potrai prendere appuntamento pagando in officina il giorno dell’intervento!

Altre News

Tagliando o revisione auto? Ecco le 6 differenze principali per sciogliere i tuoi dubbi

27/02/2018

Tagliando e revisione non sono assolutamente la stessa cosa. Se sei indeciso su quale intervento deve eseguire la tua auto, è meglio che tu approfondisca tutte le differenze perché sbagliare può comportare anche conseguenze rilevanti come la sospensione dalla circolazione e sanzioni ammin...

Leggi

Lucidatura carrozzeria auto: ecco quali danni corregge e perché va fatta

15/12/2017

Eseguire una lucidatura professionale dell’auto serve a migliorare l’aspetto generale del proprio veicolo, a correggere piccoli danni e aumentare il livello di protezione della carrozzeria dagli agenti aggressivi. Grazie alla lucidatura si riescono infatti ad eliminare difetti e imperfezion...

Leggi

Costo revisione auto: ecco dove conviene farla!

19/11/2017

Il costo revisione auto varia a seconda di dove si sceglie di effettuarla. Può essere effettuata presso:• Gli Uffici della motorizzazione civile: è necessario effettuare l’apposita richiesta, attestare il versamento del contributo di 45 euro su un conto corrente postale e prenotare il controll...

Leggi